Le piante sono un complemento d’arredo intramontabile, capace di conferire personalità all’ambiente più spento e anonimo. La natura impreziosisce la nostra casa, ma non solo: rilassa e purifica, contribuendo a migliorare anche il nostro benessere psicofisico.

Arredare casa con le piante costituisce ormai un must dell’interior design e si configura come una tendenza stilistica sempre più in voga. Tuttavia, creare effetti armoniosi ed eleganti, non è sempre semplice. Prima di iniziare ad allestire bisogna imparare alcune regole compositive, nonché analizzare il grado di esposizione solare della nostra abitazione. 

Quali specie di piante scegliere

Primo fattore da prendere in considerazione è la condizione climatica del tuo appartamento. Negli ambienti assolati, infatti, le opzioni sono numerose e quasi illimitate, al contrario che negli ambienti ombrosi, in cui riescono a sopravvivere solamente alcune tipologie di vegetali. Vediamole insieme!

Se l’appartamento è esposto a sud dovrai scegliere delle piante amanti della luce diretta. Se questo è il tuo caso, sei fortunato: le varietà sono numerose e includono anche piante particolari provviste di fiori e foglie colorate. Nei punti ben illuminati della casa ti consigliamo, quindi, il Ficus Benjamin, la Begonia semperflorens, la Begonia tamaya, la Rosa sinensis, l’Hibiscus, il Coleus, il Papyrus o le piante grasse.

Se il tuo immobile, invece, è esposto a nord, dovrai optare per piante che necessitano di poca luce sia per crescere sia per sopravvivere. Esistono, infatti, alcune specie capaci di resistere anche in ambienti sprovvisti di luce naturale. Nelle zone d’ombra ti suggeriamo varietà botaniche come la Dracena, la Kentia, le felci, il Pothos, la Spathiphyllum, l’Aspidistra, la Sanseveria, il Chlorophytum, lo Zamioculcas, la Monstera o la Howeia.

Se ti risulta difficile ricordare nomi e caratteristiche, ecco alcune regole che ti renderanno la vita più semplice:

  • le piante in fase di crescita hanno un fabbisogno luminoso maggiore di quelle in stadio di risposo, collocale, quindi, sotto la luce diretta;
  • le varietà con foglie color crema o verde chiaro necessitano di molta più luce rispetto a quelle con fronde verdi e scure; sistema le prime nei punti più luminosi della casa e le seconde in quelli più ombrosi.

Oltre alle particolarità fitologiche, la scelta delle piante deve essere subordinata anche a fattori estetici. Per creare armoniosità nelle tue composizioni, è bene seguire il principio dei tre livelli: si parte dalle specie più alte, come la Kentia o il Ficus, che vanno posizionate sul retro, per poi scendere con i generi più bassi, come la Monstera, lo Spathiphyllum o il Pothos. In questo modo, creerai degli interessanti contrasti di altezze e sfumature.

Ogni pianta, comunque, è unica e ha caratteristiche di fusto e fogliame diverse. Quando si progetta uno spazio che le prevede, bisogna prima considerare tutte le proporzioni architettoniche e d’arredamento. Le piante proiettano lo sguardo sui punti focali e contribuiscono a creare verticalità sulle superfici piatte. Interessante, infatti, è giocare con le simmetrie, posizionando le varietà più alte affianco a mobili, finestre e divani, oppure inserendo piante importanti all’interno di piccoli appartamenti.

Hai bisogno di un consiglio? Per soluzioni di design progettate ad hoc per la tua abitazione, non esitare a scriverci a info@sgasrl.it o a chiamarci al numero 019/2077236 

Come arredare casa con le piante

Le piante non devono essere relegate al terrazzo o all’ingresso di casa, ma possono (e devono) essere collocate in qualsiasi stanza. Dal salotto, alla cucina, alle camere: il loro potenziale è pressoché illimitato!

La tendenza che va per la maggiore oggi è l’audace effetto giungla (o paesaggio). L’intento è trasportare la bellezza della natura in casa, andando a creare una vera e propria giungla domestica. La casa viene riempita di piante, dai piccoli alberi alle più specie tropicali, in tripudio di verdi e sfumature terrestri.

Se invece non vuoi eccedere in stravaganza, puoi sempre optare per delle soluzioni più classiche, andando a creare dei piccoli angoli di verde. Ti basterà posizionare le piante in gruppi di dimensioni e varietà diverse per ottenere un effetto scenografico mozzafiato. Le piante, infatti, sono perfette per riempire gli angolini più vuoti e inutilizzati della casa.

Vuoi rinnovare il look di casa tua? SGA può ideare per te un progetto di interior design studiato su misura per il tuo immobile. Inviaci un’email a info@sgasrl.it oppure contattaci attraverso il nostro form https://sgasrl.it/contatti/ per qualsiasi domanda in merito.