Nel leggere i dati raccolti dall’Osservatorio SevenData-ShinyStat si scopre quanto la casa sia diventata il centro nevralgico della nostra vita: i siti che trattano prodotti di design hanno registrato un incremento di traffico pari al 50,7% rispetto a giugno 2020 e quelli che si occupano di mobilio del 9%.

Immobiliare.it segnala il desiderio degli italiani di avere maggiore spazio nella loro abitazione ideale (+6% la dimensione minima) a causa delle restrizioni imposte dal Coronavirus. Inoltre, la domanda di abitazioni si sta orientando sempre più verso soluzioni eco-sostenibili sia per una maggiore cultura green sia per gli incentivi governativi pensati per riqualificare il patrimonio immobiliare esistente.

  1. Materiali e finiture naturali

Dal verde menta o salvia al tranquillo verde oliva: questa tonalità è perfetta per completare gli ambienti della casa; essa rinnova con stile, freschezza e qualità!

Nel libro “Teoria dei colori” di Johann Wolfgang von Goethe venne considerata ”rasserenante” e raccomandata per essere impiegata nei locali destinati al riposo e al convivio. Il colore della natura dalle mille sfumature veste tutti gli stili e le tendenze d’arredo regalando sempre interessanti abbinamenti, sia che lo si accosti ai materiali più moderni sia ai componenti tradizionali come per esempio il legno o il marmo.

  1. Isolamento termico per risparmiare sui consumi energetici

Prima di pensare al fattore estetico è imprescindibile considerare la funzione pratica che finestre, infissi e serramenti devono avere in un determinato ambiente. La loro corretta scelta dipende anche dalle nostre esigenze di spazio, di riservatezza e di maggiore o minore luminosità per vivere al meglio l’ambiente domestico.

Una porta in legno soddisfa al meglio le necessità di insonorizzazione acustica perché il legno non solo fa passare di meno il suono, ma lo rimbalza creando un effetto di isolamento ideale per lo studio o la camera da letto. Quando c’è bisogno invece di portare luce in un disimpegno buio, ci concentriamo di più sull’elemento fisico della luce; ad esempio è preferibile optare per porte in vetro nel dispensare meglio l’illuminazione naturale all’interno della casa.

Si scopre che spesso l’involucro edilizio non è in linea con le richieste energetiche contemporanee, che talvolta sono però compensate da un perfetto isolamento termico che interessa le superfici verticali, orizzontali e inclinate.

  1. Una seconda opportunità ai complementi d’arredo

Per completare il nostro appartamento o casa di campagna in modo eco-sostenibile il riciclo creativo dei complementi d’arredo non è solo un’ottima soluzione per recuperare esemplari dismessi e dare loro una nuova vita, ma permette di mostrare la longevità dei materiali ed educare le future generazioni a un consumo consapevole.

Speriamo che i nostri suggerimenti siano stati un po’ utili. Per qualsiasi domanda o necessità non esitare a scriverci a info@sgasrl.it In alternativa puoi chiamarci al numero 019/2077236